Questo browser non è aggiornato. Si prega di passare a un altro browser per essere in grado di utilizzare il nostro sito web nella sua interezza.

D12 S/SF

Doppio stoccatore stretto

Trasporto di due pallet in spazi estremamente stretti

I doppi stoccatori D12 S/SF dispongono di un telaio più stretto di un pallet. Per tale motivo questi carrelli elevatori, che prelevano contemporaneamente due pallet, possono essere manovrati facilmente in spazi estremamente stretti. Inoltre, l’operatore è in piedi in una posizione elevata e gode quindi di una visuale libera sulle punte delle forche e garantisce una movimentazione del carico più semplice. La pedana per operatore è separata dal telaio con cuscinetti di gomma. Questa caratteristica protegge il corpo da vibrazioni forti durante la marcia e l’operatore può quindi lavorare concentrandosi più a lungo. Linde offre lo stoccatore D12 in due versioni di base: nel modello S l’operatore si trova trasversalmente rispetto alla direzione di marcia e gode di una buona visuale in avanti e indietro; nel modello SF si trova, invece, frontalmente rispetto alla direzione di marcia e ha quindi il carico sempre sotto gli occhi. I due modelli sono disponibili con varianti del montante per diverse altezze di carico. I doppi stoccatori dispongono di una portata pari fino a 2.000 kg.

Proprietà

Sicurezza

Durante la marcia e durante il carico e scarico di merce, l’operatore si trova sempre all’interno del profilo protettivo del carrello elevatore, grazie a comandi facili e reattivi. Grazie al telaio compatto, l’operatore gode inoltre di una buona visuale sulle punte delle forche e può evitare tempestivamente eventuali ostacoli. I sistemi di frenatura garantiscono anche maggiore sicurezza: se l’operatore toglie il piede dal sensore di marcia, il sistema elettromagnetico frena con intensità diversa a seconda del carico presente e arresta delicatamente il carrello elevatore. Inoltre, è disponibile un pedale presenza operatore per situazioni pericolose: il carrello elevatore frena autonomamente se il pedale non è più tenuto premuto. Grazie al Curve Assist, lo stoccatore adatta automaticamente la sua velocità in curva.

  • Profilo protettivo del carrello elevatore
  • Sistema di frenatura con effetto dipendente dal peso del carico
  • Pedale presenza operatore
  • Curve Assist

Ergonomia

La pedana per operatore del doppio stoccatore D12 S/SF è sganciata dal telaio. Urti e scosse dovuti a pavimentazione irregolare non vengono praticamente trasmessi all’operatore: si tratta di una protezione importante. Nel modello S, uno schienale consente all’operatore di assumere una posizione che protegge la schiena durante la marcia. Inoltre, il modello S dispone di un’unità di comando dalla forma ergonomica, che l’operatore può regolare in altezza. Funzioni di sollevamento, trazione o clacson possono essere comandati senza sforzi con una mano. In entrambi i modelli sono disponibili profondi e ampi vani portaoggetti, che permettono di avere a portata di mano gli utensili di lavoro più importanti.

  • Pedana operatore ammortizzata
  • Schienale imbottito
  • Ampi vani portaoggetti

Movimentazione

Gli stoccatori D12 S/SF possono trasportare due pallet contemporaneamente, con un peso compreso tra 1.200 e 2.000 kg con carico singolo e con un peso complessivo pari fino a 1.800 kg con carico doppio. Questa flessibilità consente una frequenza di movimentazione crescente, soprattutto perché il carrello elevatore, con il motore a corrente trifase da 3 kW, raggiunge la massima velocità di 10 km/h, anche con carico massimo. Inoltre, il raggio di volta stretto garantisce che anche le manovre di guida difficili possano essere eseguite in modo rapido e sicuro. Affinché il D12 S/SF anche in caso di utilizzo intenso non si fermi alla fine di un turno, è disponibile la funzione Eco-Mode: se è attiva, il carrello elevatore consuma circa il 12 percento in meno di energia. Inoltre, gli operatori possono adattare con precisione gli stoccatori alle rispettive operazioni di movimentazione. Sono disponibili, ad esempio, montanti Simplex e Duplex con un’altezza di sollevamento compresa tra 1.574 e 2.124 mm. Inoltre, in opzione, è disponibile una griglia di protezione carico che stabilizza il carico durante la marcia.

  • Trasportare in modo flessibile uno e due pallet
  • Eco-Mode per consumo di energia inferiore
  • Massima velocità a pieno carico
  • Varianti del montante

Service

Il motore trifase protetto contro la polvere e l’umidità del D12 S/SF è completamente esente da manutenzione. Inoltre, la costruzione robusta garantisce che i carrelli elevatori resistano anche a impieghi continui in condizioni gravose e debbano essere sottoposti a manutenzione soltanto raramente. Le manutenzioni semplici sono garantite dalla connessione CAN-Bus: il tecnico del service collega il suo computer portatile e può poi visualizzare una panoramica di tutti i dati del carrello elevatore. Tutti i componenti rilevanti sono,inoltre, facilmente accessibili.

  • Motore trifase esente da manutenzione
  • Costruzione robusta
  • Analisi rapida tramite connessione CAN-Bus
  • Componenti per il service facilmente accessibili

Dati tecnici

Model Portata/Carico Sollevamento Velocità, con / senza carico Raggio di volta Voltaggio della batteria / capacità nominale (5h)
D12S 1,2 / 1,8 (t) 1724 (mm) 10 / 10 km/h 1950 (mm) 24 / 345/375 [23/205] (V)/(Ah) o. kWh
D12SF 1,2 / 1,8 (t) 1724 (mm) 10 / 10 km/h 1950 (mm) 24 / 345/375 [23/205] (V)/(Ah) o. kWh

Equipaggiamento optional

Sostituzione laterale della batteria

La batteria può essere estratta lateralmente senza difficoltà dal carrello elevatore tramite leva e meccanismo elastico.

Sistemi di fissaggio

A destra del carrello elevatore si trova in via opzionale una sbarra a cui è possibile fissare dispositivi personalizzati. Su una seconda sbarra a sinistra del carrello elevatore si trova un lampeggiante.

Lavagnetta a clip

Avere l’ordine sempre sott’occhio: la lavagnetta a clip supplementare ben visibile facilita numerosi processi di picking e trasporto.

Gestione flotta

Come e da chi vengono utilizzati i singoli carrelli elevatori? Quali sono i dati di utilizzo dei carrelli elevatori e sono tutti in buone condizioni di esercizio? Nell’interazione tra software e hardware il sistema di gestione flotta di Linde connect: fornisce le relative risposte.

Compensazione del livello

Il sistema compensa aplanarità del terreno e garantisce che tutte le ruote siano sempre in contatto con esso. In tal modo la stabilità del carrello elevatore resta elevata.

Supporto per terminal

Per la connessione di un terminal dati nel carrello elevatore è disponibile un collegamento da 24 Volt.

Richiedi preventivo